Programma > scheda

Teatro del Lemming "Edipo"
Da domenica 27 luglio a Venerdì 01 agosto, Castel Drena, Drena (Tn), dalle ore 18.00. Durata 35’. Ingresso euro 15,00.

N.B. durante lo spettacolo lo spettatore verrà bendato.
Lo spettacolo prevede l’ingresso di uno spettatore per volta.

Prenotazione obbligatoria
<<< Torna al programma

Con: Fiorella Tommasini, Antonia Bertagnon, Veronica Mulotti, Isadora Angelici, Luca Serrani, Salvo Lo Presti, aiuto Collaborazione drammaturgia Roberto Domeneghetti.
Musica e regia: Massimo Munaro.

Online Festival 2003: immagini, video e intervista

Se EDIPO è un archetipo della nostra cultura occidentale, e forse di ogni cultura, è perché, come lui, siamo sospinti ancora oggi a decifrare l’Enigma.
Ma l’enigma resta irrisolto, ci sfugge come la nostra immagine allo specchio. Chi sono io? Come ho potuto io vivere tutto questo?
Edipo pone innanzi tutto il problema dell’identità. Della mia identità. E della libera volontà.
Le mie azioni sono libere o sono mosse da invisibili manovratori che mi muovono e che alla fine scelgono per me? Chi muove le mie mani?
E questa scissione è già in me. Avrei voluto il bacio da mia madre, ma non posso volere un bacio da mia madre cche sia meno che casto. Morale e desiderio si prendono a pugni. E i miei occhi piangono.
Se il tuo occhio ti dà scandalo strappalo!
Generazione di mortali continuiamo ciechi a brancolare verso la risposta sconosciuta. Ma qui la mia cecità è palesata. La percezione è dilatata. Tutti i miei sensi sono direttamente coinvolti: e persino questo possiede uno strano sapore di incesto.
Nel rovesciamento drammaturgico da spettatore mi ritrovo ad essere attore dell’azione. A ritrovarmi in Edipo. Sono spinto a salire, ad ascendere verso la risposta sconosciuta. Il tempo della riflessione verrà dopo, ORA si tratta di vivere.

Presentazione Compagnia